Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

SALO' - U.S.O. CALCIO 0 - 1

Una clamorosa autorete di Caini che con uno sciaugurato retropassaggio ha infilato l'angolino basso alla destra di Hofer pregiudica la buona prestazione del Salò che riesce e mettere in difficoltà l'USO Calcio in molte occasioni, colpendo anche due pali e concedendo poco agli ospiti che a loro volta hanno colpito un palo nell'unica occasione nitida creata. Da segnalare anche un netto rigore (due falli consecutivi) negato al Salò. Ottima prestazione di Ferretti che ha praticamente annullato il temutissimo Tarallo.

ECCO L'AUTOGOLLONZO DI CAINI 

SALO’: Hofer, Ferrari M., Salvadori (55` Lodrini), Valenti N., Ferretti, Caini, Quarenghi (76` Cazzoletti), Cazzamalli, Lumini, Bonvicini (65` Bojanic), Franchi.  All. R.Bonvicini.

 

U.S.O. CALCIO: Parravicini, Ghidotti, Piegari, Rubinacci, Forlani, Baronchelli, Oberti (65` Pizzocchero), Tardivo (77` Garavelli), Tarallo, Bernardi, Pulina (60` Mignani). All. R.Crotti.

 

ARBITRO: Emanuel Tidona di Torino.

RETI: 51' Caini (autorete).

NOTE: Ammoniti Bonvicini (S), Piegari (U).

 
    Giordano Caini, autore della sfortunata autorete che ha deciso l'incontro

Fonte: www.datasport.it

Situazione di parità per tutti i primi 45 minuti, equilibrati e appesantiti dal clima torrido: palo di Tardivo al 20’ per l’USO Calcio e risposta degli ospiti 20 minuti dopo con la sciabolata di Valenti che da 30mt. coglie l’incrocio dei pali. Le due formazioni vanno negli spogliatoi con all’attivo un’occasione per parte; pari e palla al centro. Al 51’ il fattaccio che condanna i salodiani a vincere con due gol di scarto domenica prossima: nel tentativo di appoggiare all’indietro per Hofer, Caini pressato coglie l’estremo difensore in controtempo e la palla termina oltre la linea di porta. Nel prosieguo il Salò cerca il colpo del pareggio e al 75’ Marco Ferrari impegna duramente Parravicini con un tiro dal limite dell’area granata: il numero uno ospite è fortunato a trovare l’aiuto del palo sulla respinta non facile. Difficile adesso il compito dei biancazzurri, chiamati all’impresa fuori casa tra una settimana.