Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

04 dicembre 2005 - ore 09.45 - Campionato 2005/2006 - 13^ giornata

CERVIA 3

SALO' VALSABBIA 1

Arbitro: Gabriele D'Agostino di Empoli (FI).

Reti: 3' Aruta (r), 10' Moschino, 46' Luciani, 89' Moschino.

 

CERVIA: Bertaccini, Russo, Calanchi, Suprani, Montella, Brescia (67' Rodriguez), Conversano, Moschino, Colombo (60' Rossi), Aruta (65' Giuffrida), Salzano. All.: F. Graziani.

 

SALO’: Cecchini, Ferrari, Secchi, Ferretti, Ragnoli, Scirè, Sella, Pedrocca (76' Rossi), Quarenghi (87' Pezzottini), Luciani, Franchi. All.: R. Bonvicini.

 

ARBITRO: Gabriele D'Agostino di Empoli (FI).

RETI: 3' Aruta (r), 10' Moschino, 46' Luciani, 89' Moschino.

NOTE: Ammoniti Moschino, Aruta, Salzano (C), Secchi, Luciani (S).

ONLINE I VIDEO DELLE RETI

Un rigore inesistente regalato dall'arbitro che ha pesantemente condizionato la partita ed una sfortunata deviazione su punizione nei primi 10 minuti. Poi 80 minuti di un buon Salò che non concede più alcuna occasione ai "campioni" del Cervia che, come al solito, in campo non si sono dimostrati tali sotto tutti i profili. La splendida rete di Luciani in apertura di ripresa aveva lasciato ben sperare ma complici alcune imprecisioni, i vari assenti e le non ancora perfette condizioni di alcuni giocatori non hanno consentito di recuperare il risultato. Allo scadere altro calcio di punizione che porta al terzo gol del Cervia. Se prima di questo incontro il Salò poteva vantare una serie positiva di quattro turni, ora si può affermare che da quattro turni manca la vittoria.

Fonte: www.datasport.it

Tre calci piazzati regalano i tre punti alla squadra di Mister Graziani: grande protagonista Moschino, autore di 2 gol. Parte subito forte il Cervia: al 3' Aruta trasforma un calcio di rigore generosamente concesso dal direttore di gara e dopo appena 8 minuti è il fantasista Moschino a portare i suoi sul 2-0, grazie a una punizione magistrale.
Nella ripresa arriva subito l'1-2 del Salò firmato Luciani; ci pensa allora il solito Moschino al minuto 89, ancora su calcio piazzato, a fissare il punteggio sul definitivo 3-1.

La grande intensità con la quale il Cervia è sceso in campo ha dato subito i suoi frutti: i gialloblu concedono poco agli avversari, e puntano direttamente la porta difesa da Cecchini con improvvise verticalizzazioni. In questo modo arriva il doppio vantaggio firmato Aruta (su un calcio di rigore conquistato da Salzano) e Moschino, che insacca, da par suo, su calcio di punizione. Partita finita? Macchè! Il Salò si risveglia e tenta una reazione dapprima confusa, poi sempre più convinta e precisa, costruendo una serie di palle-gol che impensieriscono e, non poco, l'attento Bertaccini. Ad inizio ripresa gli ospiti cambiano marcia, trovando il gol della speranza con Luciani e sfiorando ripetutamente il pareggio, in questo favoriti dalle ormai consuete leggerezze in fase difensiva della retroguardia gialloblu. L`ingresso del Golden Boy Giuffrida (bentornato!) permette di alleggerire la pressione con delle rapide azioni di alleggerimento, fino alla magica pennellata del Pibe de Oro Moschino, che sceglie di festeggiare il suo 34esimo compleanno nel migliore dei modi concedendosi la gioia della doppietta.