Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

18 settembre 2005 - ore 15.00 - Campionato 2005/2006 - 2^ giornata

CASTELLARANO 1

SALO' VALSABBIA 2

Arbitro: Beatrice Mangoni di Pisa

Reti: 11' Fermi, 18' Luciani, 51' Quarenghi

 

CASTELLARANO: Pizzoferrato, Castriani, Pigoni, Verdi, Ferrari, Pittalis (77’ Ferretti), Facchini (63’ Trezza), Orlandini (63’ De Giuseppe), Braccaro, Rispoli, Fermi. All.: Paganelli.

 

SALO’: Cecchini, Ferrari, Cazzoletti, Pedrocca, Ferretti, Caini, Quarenghi (83’ Cittadini), Morassutti (89’ Pezzottini), Luciani, Franchi, Sella. All.: R. Bonvicini.

 

ARBITRO: Beatrice Mangoni di Pisa

RETI: 11' Fermi, 18' Luciani, 51' Quarenghi.

NOTE: Ammoniti Orlandini (C) e Luciani (S).

 

"PRONTO RISCATTO" del Salò che conquista, non senza difficoltà, l'intera posta in casa della neopromossa Castellarano. Gli emiliani, autori di una buona partita, passano in vantaggio dopo 11 minuti con un colpo di testa di Fermi. Reazione rabbiosa degli uomini di Mister Bonvicini che dopo pochi minuti riacciuffano il pareggio con una azione simile, conclusa in rete da Luciani. Nella ripresa parte meglio il Salò che, dopo una buona azione di Luciani, passa in vantaggio con Cristian Quarenghi, abile a saltare il proprio marcatore e battere il portiere avversario. Il Castellarano non ci sta e tenta in tutti i modi di pareggiare mettendo più volte in difficoltà la retroguardia salodiana apparsa ancora non al top della condizione. Tre punti d'oro per proseguire il cammino. Viste le prime due partite il girone non sembra poi così facile come si poteva prevedere.

Fonte: www.datasport.it

Il Salò conquista la prima vittoria in campionato, nonostante l’iniziale svantaggio. La squadra di Paganelli può recriminare per le innumerevoli occasioni da gol sprecate. Al 12’ i padroni di casa si portano in vantaggio grazie a un preciso colpo di testa di Fermi ad anticipare il portiere. Il tempo di riorganizzarsi e il Salò ritorna subito in partita, realizzando una rete identica per dinamica a quella siglata da Fermi. Questa volta, però, il marcatore è Luciani. Il match è caratterizzato da un forte equilibrio, le due formazioni stentano a creare occasioni nitide da gol, forse preoccupate di più a difendere il risultato. La prima frazione di gara si spegne senza grandi emozioni a parte, ovviamente, le due marcature. Nella ripresa sono subito i bresciani a farsi vivi con Luciani. E' il presagio al gol: Quarenghi, liberandosi abilmente del proprio marcatore, trafigge imparabilmente Pizzoferrato. Passano soltanto 60’’ e i padroni di casa sbagliano incredibilmente il gol del pareggio sottoporta. La foga blocca il Castellarano che gioca mezz’ora in affanno, non riuscendo a siglare più il gol del pareggio.