Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

18 dicembre 2005 - Campionato 2005/2006 - 16^ giornata

SALO' VALSABBIA 2

VERUCCHIO 2

Arbitro: Omar Magno di Catania.

Reti: 48' Franchi, 57' Antonelli, 67' Franchi, 79' Damato.

 

SALO’: Cecchini, Ferrari (89' Pezzottini), Secchi, Caini, Ferretti, Morassutti, Pedrocca (89' Cittadini), Sella, Quarenghi (83' Rossi), Luciani, Franchi . All.: R. Bonvicini.

 

VERUCCHIO: Pozzi, Antonelli, Baschetti (55' Tellinai), Carelli, Ricci, Babbini, Fabbri (69' Lasagni), Ballarini, Damato, Zagnoli, Orlandi. All. Mazza.

 

ARBITRO: Omar Magno di Catania.

RETI: 48' Franchi, 57' Antonelli, 67' Franchi, 79' Damato.

NOTE: Ammoniti: Sella, Caini, Morassutti (S), Antonelli (V).

Nella migliore partita della stagione, un Salò decisamente in palla mette sotto per tutti i 90' minuti la capolista Verucchio, che capolista proprio non si è dimostrata se non perchè ha sfruttato le uniche due occasioni per infilare Cecchini. Il Salò, dopo aver dominato in lungo e in largo tutto il primo tempo, nella ripresa inizia a raccogliere il seminato con una splendida rete di Franchi che, su velo di Quarenghi, infila in diagonale. La reazione del Verucchio è tutta in un calcio d'angolo dal quale purtroppo nasce il pareggio con un colpo di testa di Antonelli sotto misura. Il Salò ricomincia a macinare gioco ed il Verucchio a subire gli attacchi veementi nei quali i ragazzi di Mister Bonvicini sbagliano innumerevoli occasioni sino alla rete del vantaggio, ancora con Franchi in tap-in su corta respinta del portiere Pozzi. Il Salò riesce a sbagliare ancora alcune occasioni favorevolissime e, quasi allo scadere, il Verucchio, su tiro da fuori area con deviazione in posizione sospetta, raggiunge l'immeritato pareggio. Da segnalare la scandalosa direzione di gara del Signor Magno di Catania, contestato sia dai giocatori che dal pubblico, che ha consentito al Verucchio, per tutta la partita, di bloccare il gioco del Salò con falli tattici sistematici mai puniti. Partita praticamente perfetta di Ferretti che ha annullato il temibile attacco dei riminesi.

Fonte: www.datasport.it

C’era grande attesa per il big match fra Salò e Verucchio: le aspettative di spettacolo sono state ampiamente confermate. I bianco-azzurri, difficilmente battibili in casa, hanno dimostrato di essere una squadra compatta, che può decisamente aspirare ai play-off. Il Verucchio, devastante in attacco, ha mostrato ancora una volta qualche problema nel reparto difensivo. Per una squadra che punta decisamente alla promozione, non c’è spazio per gli errori difensivi, punto dolente dei romagnoli. Dal big match del 16° turno, ne scaturisce un pareggio che non fa sorridere nessuna delle due formazioni. L’avvio dei padroni di casa è convincente, i rosa-nero appaiono invece sottotono rispetto alle ultime prestazioni. Il match si disputa soprattutto a centrocampo, rare le occasioni da rete. Con il passare dei minuti gli ospiti prendono le distanze e cominciano a far valere il proprio gioco. L’equilibrio regna padrone e il primo tempo si conclude a reti bianche. In apertura di ripresa il Salò trova immediatamente il gol grazie a Franchi che, dal limite dell’area di rigore, sigla il gol del momentaneo vantaggio con una splendida girata. Il Verucchio non si deprime e spinge in avanti con insistenza. Al 10’ della ripresa arriva il meritato pareggio, direttamente sugli sviluppi di un angolo calciato da Zagnoli, Antonelli ci mette la testa. I lombardi non ci stanno e al 68’ trovano il gol del vantaggio ancora con Franchi, che raccoglie una respinta corta su tiro di Quarenghi. Al 79’ D’Amato sigla il gol del nuovo pareggio. Negli ultimi dieci minuti i rosa-nero attuano un forcing disperato che, però, non porta i frutti sperati. Per il Salò un punto prezioso contro la capolista.