Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

19 marzo 2006 - Campionato 2005/2006 - 28^ giornata

SALO' VALSABBIA 0

MEZZOLARA 0

Arbitro: Andrea Adducci di Paola (Cosenza).

Reti:

 

SALO’: Cecchini, Visconti (68' Pezzottini), Savoia, Sella, Martinazzoli, Ferretti, Quarenghi, Pedrocca (51' Scirè), Franchi, Nizzetto (46' Ferrari), Morassutti. All. R. Bonvicini.

 

MEZZOLARA: Finucci, Govoni, Raggini, Stancari, Ravaglia, Di Candilo, Casoni, Daniane (79' Contessi), Padovani, Bardelli, Onori (65' Bondi). All. Brunelli.

 

ARBITRO: Andrea Adducci di Paola (Cosenza).

RETI:

NOTE: Ammoniti: Quarenghi, Franchi, Pezzottini (S), Raggini, Stancari (M).

Il Salò delle occasioni sprecate.  Così si può definire, almeno sin qui, la stagione dei ragazzi di Mister Bonvicini che non hanno saputo sfruttare la più grande delle occasioni per agguantare il secondo posto. Con Stefano Franchi inventato centravanti (inutile dire che l'assenza di Saverio Luciani ha pesato sin troppo) il Salò è comunque riuscito a creare alcune occasioni favorevoli, sia nel primo che nel secondo tempo contro un Mezzolara che ha corso tantissimo con continuo pressing e raddoppi di marcatura che hanno messo in difficoltà il Salò ogni qualvolta si proponeva in attacco. Il solito unico tiro in porta subito, per fortuna è stato sventato alla grande da Cecchini. Buone notizie dall'infermeria con il rientro di Marco Ferrari nel secondo tempo. Da segnalare l'eccellente prestazione di Giovanni Martinazzoli che al centro della difesa ha dato sicurezza e non ha sbagliato davvero nemmeno una giocata!

Fonte: www.datasport.it

L’avvio del match non è certo esaltante: nei primi dieci minuti ci si deve accontentare di qualche giocata di rilievo a centrocampo, ma i portieri di entrambe le squadre sono completamente inattivi. Con il passare dei minuti la partita diventa più elettrizzante, soprattutto grazie alle qualità tecniche dei giocatori in campo. Nonostante le azioni rapide e ben costruite, raramente Cecchini e Finucci sono costretti alla presa. Emblematico il dato finale del primo tempo: un tiro per parte. Nella ripresa la musica non cambia; la partita continua ad essere giocata a centrocampo, sebbene i locali provino a cercare la via del gol, impattando su una retroguardia ben disposta come quella del Mezzolara. Nel finale i lombardi tentano il tutto per tutto, andando vicini al gol prima con Bonvicini, quindi con una bella incornata di Savoia. Il triplice fischio del direttore di gara manda tutti negli spogliatoi. Un punto che non fa gioire nessuno, ma che mantiene entrambe le squadre in piena corsa per la zona play-off.