Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

23 ottobre 2005 - ore 15.00 - Campionato 2005/2006 - 7^ giornata

SALO' VALSABBIA 3

RICCIONE 2

Arbitro: Stefano Liberti di Pisa.

Reti: 20' Ragnoli, 41' N'dzinga, 63' Cittadini, 78' Luciani, 82' Tremamondo.

 

SALO’: Cecchini, Ferrari, Ragnoli, Ferretti, Cittadini, Scirè, Secchi, Rossi (84' Pezzottini), Luciani, Franchi, Morassutti (78' Pedrocca). All.: R. Bonvicini.

 

RICCIONE: Simoncini, Amantini, Bendoni (81' Tremamondo), Bellocchi, Salvigni, Zanzi, Lazzarini (65' Trimarco), Cipriani, N'dzinga, Cardini (29' Nevicati), Castorina. All.: Righi.

 

ARBITRO: Stefano Liberti di Pisa.

RETI: 20' Ragnoli, 41' N'dzinga, 63' Cittadini, 78' Luciani, 82' Tremamondo.

NOTE: Ammoniti: Ferretti, Scirè, Morassutti, Pezzottini (S); Zanzi, Lazzarini (R).

Importantissima vittoria di un Salò decimato dagli infortuni che inizia comunque bene l'incontro con il modesto Riccione (buone cose solo in attacco), portandosi in vantaggio al 25' del primo tempo con perfetta incornata di Ragnoli su calcio d'angolo, per poi sedersi e subire allo scadere del tempo il pareggio di N'dzinga. Secondo tempo migliore che vede i ragazzi di Mister Bonvicini prima portarsi in vantaggio con Cittadini, bravo a seguire una azione di Luciani sino in area avversaria, e ad allungare con un colpo di testa di Luciani splendidamente imbeccato da Franchi con un cross dalla sinistra. Partita chiusa ? No, perchè il Salò si siede nuovamente subendo la seconda rete ad opera di Tremamondo che dribbla almeno quattro difensori salodiani e batte Cecchini da pochi metri. Finale in sofferenza con il Riccione che si getta in avanti alla ricerca del pareggio che fortunatamente non arriva. Buon debutto del giovane Secchi ed un plauso particolare a Marco Ferrari che nonostante un incidente stradale, giunto allo stadio all'ultimo minuto gioca i soliti grandi novanta minuti.

Fonte: www.datasport.it

Il Salò, memore della passata stagione, si ricorda della squadra che era e torna a giocare come tale. Vittima odierna il Riccione, che ha dimostrato sino alla fine di essere formazione ostica, dimostrando ciò che di buono s’era vista nella partita scorsa, vinta a sorpresa contro la Reno Centese.
Con qualche patema d’animo nel finale, il Salò conquista tre punti fondamentali, dimostrandosi squadra ostica soprattutto al “Due pini” i bresciani partono subito forte, in cerca del gol in apertura. Luciani e Franchi s’intendono bene, ma vanificano le azioni costruite al momento della conclusione. Gli emiliani rispondono con la velocità di N'Dzinga, sempre abile nel partire dalla fascia per poi accentrarsi con rapidità. Al 20' è Ragnoli a sbloccare meritatamente il risultato: calcio piazzato sulla sinistra di Rossi che lascia partire una parabola insidiosissima, dal limite dell’area si accentra Ragnoli che, di testa, infila imparabilmente l’attonito Simoncini. I romagnoli, scossi dallo svantaggio, ci mettono qualche minuto a riorganizzarsi, ma con il passare del tempo si rendono pericolosi in più occasioni. i bianco-azzurri peccano di presunzione e si limitano a contenere l’avversario piuttosto che cercare il raddoppio. Al 41’ il Valleverde , con il rapidissimo N'Dzinga, pareggia meritatamente i conti. Nella ripresa si ripropone in campo un Salò rigenerato, lontano da quello visto nel finale di primo tempo. Gli uomini allenati da Bonvicini si rendono pericolosi in almeno due occasioni prima di portarsi in vantaggio al 63': Luciani, in piena area di rigore, effettua un passaggio arretrato per Cittadini che, di punta, anticipa Simoncini in uscita. Trascorrono 15' di supremazia bresciana e, al 78', i bianco-azzurri siglano il gol del 3-1 grazie ad una capocciata di Luciani su cross di Franchi. Nemmeno cinque minuti più tardi Tremamondo riapre la partita, accorciando le distanze. I 10’ finali sono tiratissimi, con gli ospiti in disperata ricerca del gol che varrebbe il pareggio. Il Salò si chiude in difesa e regge bene, conquistando tre punti che valgono la quinta piazza, a pari punti con il Cervia.