Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

23 aprile 2006 - Campionato 2005/2006 - 32^ giornata

SALO' VALSABBIA 1

BOCA SAN LAZZARO 0

Arbitro: Filippo Grassi di San Giovanni Valdarno (AR).

Reti: 48' Franchi.

 

SALO’: Cecchini, Visconti (62' Cittadini), Martinazzoli, Caini, Cazzoletti, Sella, Pedrocca, Scirè (63' Morassutti), Franchi, Rossi (46' Pezzottini), Luciani. All. R. Bonvicini.

 

BOCA S.LAZZARO: Giovannini, Di Giulio, Sabato (67' Tonelli), Barbi (83' Protti), Leone, Gorrini, Cicerchia (63' Rimondini), Calabrese, Longobardi, Chomakov, Evangelisti. All. Bardi.

 

ARBITRO: Filippo Grassi di San Giovanni Valdarno (AR).

RETI: 48' Franchi.

NOTE: Ammoniti: Cecchini, Cittadinii, Martinazzoli (S); Di Giulio, Barbi, Cicerchia, Calabrese, Evangelisti (B). Espulsi Martinazzoli (S) per doppia ammonizione e Luciani (S) per proteste.

Ancora aggrappati ai play-off. Un buon Salò supera di misura la capolista Boca San Lazzaro che proprio al Turina conquista la promozione in serie C. I bolognesi, venuti in riva al lago con il chiaro intento di conquistare un pareggio, mostrano un buon palleggio ma nel primo tempo non si rendono mai pericolosi mentre il Salò si procura tre buone occasioni, la più clamorosa delle quali veniva fallita da Rossi a tu per tu con Giovannini. Nella ripresa parte ancora bene il Salò che con una splendida palombella da 25 metri di Franchi passa meritatamente in vantaggio. Il Boca non ci sta e si butta in avanti a pieno organico senza però riuscire ad impensierire Cecchini sino all'espulsione di Martinazzoli per doppia ammonizione ed a quella per proteste del bomber Luciani quando serve il miglior Cecchini per salvare il vantaggio con due splendidi interventi sulle due uniche vere occasioni dei bolognesi. Al 90', quando il Salò in nove uomini è sull'orlo del tracollo, arriva la notizia del pareggio del Verucchio che da la promozione aritmetica al Boca i cui giocatori, da grandi signori, fanno accademia per tutti i cinque minuti di recupero guadagnandosi altrettanti minuti di applausi a scena aperta da tutti i presenti. Unica nota stonata è stata l'arbitro decisamente inadatto, indeciso in ogni situazione ed esagerato nell'estrarre ben nove cartellini gialli e due rossi in un incontro tutto sommato tranquillo.