Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

31 maggio 2006 - ore 16.00 - Campionato 2005/2006 - play off - 2° turno triangolari

FORTIS JUVENTUS 2

SALO' VALSABBIA 1

Arbitro: Andrea Coccia di S.Benedetto del Tronto (AP).

Reti: 23' Delbono, 47' Franchi, 50' Delbono

FORTIS JUVENTUS: Roncaletti, Lupi, Bigalli, Pagliai, Ferri, Baglioni (63' Gentili), Aquino G. (83' Gambacciani), Nardoni, Micheli, Galbiati J., Delbono.  All.: Roberto Galbiati.
 

SALO’: Cecchini, Visconti (72' Nizzetto), Secchi, Sella, Ferretti, Caini, Quarenghi (72' Cittadini), Pedrocca, Luciani, Franchi, Morassutti. All.: Roberto Bonvicini.
 

ARBITRO: Andrea Coccia di S.Benedetto del Tronto (AP).

RETI: 23' Delbono, 47' Franchi, 50' Delbono.

NOTE: Ammonito Roncaletti (F). Terreno in pessime condizioni e cielo nuvoloso con forte vento. Spettatori 400 circa con folta rappresentanza Salodiana.

 

Nel campo di patate di Borgo San Lorenzo (FI) perchè solo per tale scopo può essere utilizzato l'indecente terreno di gioco dei toscani, il Salò rimedia una sconfitta di misura che però non toglie le possibilità di vincere il minigirone. Sarà necessario battere l'Orbassano con qualsiasi risultato ma segnando almeno due reti. Il Salò parte bene e già al 9' Franchi lanciato a rete in solitudine viene steso al limite dell'area con un fallaccio dal portiere Roncaletti. Fallo da ultimo uomo direttamente sulle gambe di Franchi che meriterebbe due cartellini rossi ma l'arbitro si limita ad estrarre un giallo tra le proteste del Salò e l'incredulità degli stessi toscani. Il Salò soffre il gioco fisico della squadra di Mister Galbiati che passa in vantaggio su incornata di testa di Delbono lasciato colpevolmente solo in area. La reazione stenta ad arrivare anche perchè i ragazzi di Mister Bonvicini non riescono a giocare la palla a causa delle pessime condizioni del terreno di gioco ma, in apertura di ripresa, Stefano Franchi sfodera una palombella da almeno 40 metri che scavalca Roncaletti colpevolmente avanzato e si insacca per il pareggio. Passano pochi minuti e Delbono raddoppia con una penetrazione centrale di potenza che fa fuori tutta la difesa per poi segnare in pallonetto sull'uscita di Cecchini. Il Salò inizia a premere e nel finale schiaccia la Fortis nella propria metà campo ma il pareggio non arriva. Un paio di occasioni non sfruttate a dovere ed il clamoroso palo pieno di Pedrocca al 92'.

Fonte: www.calciopiu.net (Toscana):

Pubblico delle grandi occasioni, al "Romanelli", per la seconda sfida del triangolare che conduce alla Serie C2, tra la Fortis e il Salò. Tribuna quasi al completo, con folte rappresentanze di entrambe le tifoserie e con molti addetti ai lavori (tra cui il Commissario della Can D, Matteo Apricena e l'ex portiere di Fiorentina e Milan Giovanni Galli). Galbiati a sorpresa lascia in panchina Flauto, mandando Roncaletti tra i pali e scegliendo il trindente con Gianfranco Aquino in attacco. Partenza sprint del Salò che all'8' si rende già pericoloso: Franchi va via in velocità, Roncaletti lo stende fuori area, ma viene soltanto ammonito dopo aver rischiato il "rosso". La Fortis ha comunque personalità e reagisce subito e il vantaggio arriva dopo le occasioni per Delbono e Pagliai: al 23' calcio d'angolo di Baglioni, Delbono svetta in solitudine di testa e mette dentro per il vantaggio borghigiano. I locali vanno vicinissimi al raddoppio nel finale di tempo con un'azione spettacolare: scmaio di prima tra Delbono, Baglini e Micheli, colpo di tacco di quest'ultimo per Gianfranco Aquino che di esterno chiama Cecchini alla difficile deviazione in tuffo. Sull'1-0 si chiude quindi il primo tempo. 
Nella ripresa, pari immediato del Salò: rinvio sbagliato di Roncaletti, Franchi controlla e fa centro da 40 metri. Ma la Fortis al 50' è di nuovo in vantaggio: su ribaltamento di fronte, lancio di Micheli per Delbono che si infila centralmente, controlla e fa 2-1 sull'uscita del portiere. Poche emozioni nel resto della gara. Al 60' colpo di testa di Micheli, su cross di Aquino, con palla a lato. Poi proprio nei minuti finali, al 90', Nizzetto serve la palla a Pedrocca che colpisce in pieno il palo. Il match si chiude quindi sul 2-1 e adesso diventa decisiva la sfida di domenica tra Salò e Orbassano.