Crea sito

A.C. SALO'

VALSABBIA

04 marzo 2007 - Campionato 2006/2007 - 25^ giornata

SALO' VALSABBIA 1

CARPI 1

Arbitro: Giorgio Peretti di Verona.

Reti: 26' rig. Marrazzo (S), 89' Roncarati (C).

 

SALO': Foresti, Boldrini, Savoia, Caurla, Martinazzoli, Pedrocca (89' Misso), Cammalleri, Sella, Tognassi, Quarenghi, Marrazzo. All.: Bonvicini.

 

CARPI: Poluzzi, Favaro, Arata (82' Nugara), Teocoli (58' Rispoli), Broccoli, Ruopolo, Di Candilo, Tripepi (46' Pilia), Gherardi, Sarnelli, Roncarati. All.: Notari.

 

ARBITRO: Giorgio Peretti di Verona.

 

RETI: 26' rig. Marrazzo (S), 89' Roncarati (C).

 

NOTE: Ammoniti Caurla, Cammalleri, Sella (S) e Ruopolo (C). Al 64' espulso Di Candilo (C) per fallo da dietro.

Incredibile beffa. Il Salò assapora fino all'ultimo minuto la gioia di conquistare i tre punti con la seconda forza del campionato, un Carpi oggi irriconoscibile, ben contenuto da un Salò molto coperto che non ha concesso niente alla coppia gol Gherardi-Roncarati. Dopo un leggero dominio iniziale del Carpi, il Salò - pur restando molto abbottonato - mette il naso in avanti e, in una delle rare occasioni, il portiere ospite Poluzzi abbatte in area Quarenghi con una uscita inutile (la palla era sulla riga di fondo). Rigore. Carmine Marrazzo si impossessa del pallone e spiazza imparabilmente Poluzzi. Il Carpi tenta di reagire ma è sempre ben contenuto sino allo scadere del primo tempo, come del resto nella prima metà della ripresa quando Di Candilo, con una entrata assassina su Quarenghi lanciato in contropiede si becca il rosso diretto. Qui forse l'unico errore del Salò che invece di cercare la seconda rete si accontenta di contenere, peraltro bene, i modenesi che non riescono mai ad impensierire Foresti più della normale amministrazione, sino ad un minuto dalla fine quando Rispoli, subentrato a Teocoli al 60', calcia una punizione dai venti metri che raggiunge casualmente Roncarati appostato in area di porta il quale non ha difficoltà ad insaccare. Due punti decisamente persi.

Fonte www.datasport.it

Un anno fa era stato un match decisivo per la promozione, quest’anno la situazione è cambiata ma unicamente per i locali. La formazione di casa deve necessariamente vincere per allontanarsi dalla zona calda della classifica; ospiti che vogliono approfittare del difficile impegno della capolista per accorciare in classifica. I bresciani confermano di soffrire le battute iniziali e sono costretti sulla difensiva da un Carpi intraprendente. All’8’ Foresti vola a deviare una conclusione di Gherardi. Scampato il pericolo i bianco-azzurri crescono e obbligano gli avversari a retrocedere il proprio baricentro. Al 27’ Quarenghi viene atterrato in area: per il direttore di gara è rigore. Dal dischetto Marrazzo trasforma la rete che vale il momentaneo 1-0. I bianco-rossi ci provano con insistenza ma non trovano la via del gol. Alla ripresa delle ostilità il Carpi si dimostra, nonostante lo svantaggio, ottima squadra, obbligando le maglie bresciane nel proprio centrocampo. Le occasioni si contano sul palmo della mano ma sono i modenesi ad avere il pallino del gioco. Dal 64’ il Carpi deve far fronte all’inferiorità numerica, per espulsione diretta di Di Candilo per fallo da tergo. Gli emiliani soffrano lo svantaggio numerico ma, a 2’ dallo scadere, Roncarati trova il gol del pareggio sfiorando millimetricamente una punizione di Rispoli. Per il Salò un’occasione fallita. Anche per il Carpi.