Crea sito

Salò vittorioso in amichevole a Montichiari

Longhi ancora in rete

MONTICHIARI - SALO' VALSABBIA 1 - 3

MONTICHIARI: De La Fuente, Treccani,Giuricich, Bottini (1’ st Coppola), Garibotti, Tobanelli, Filosi, Roberto Fusari, Massimo Girelli, Franceschetti (25’ st Saleri), Bertazzoli (20’ st Fornito). All: Gobbo.

SALÒ: Gargallo (25’ st Scalvini), Sberna, Longhi (20’ st Bianchini), Sella (1’ st Macchia), Ruopolo, Leonarduzzi (15’ st Gabrieli), Quarenghi (20’ st Girardi), Guardigli (1’ st Colosio), Rossi (1’st Paghera), Scioli (20’ st Medeghini), Ndzinga (10’st Poletti).All: Zanoncelli.

RETI: nel pt 4’ Longhi (S ); nel st 8’ Paghera (S), 15’ Macchia (S), 40’ Massimo Girelli (M).

Si è chiusa con la (quasi) sorprendente vittoria dei gardesani l’amichevole di lusso tra il Salò di Zanoncelli e il Montichiari di Gobbo. Quasi perchè gli ospiti, complice il turno di riposo concesso alla serie D in occasione delle festività di Pasqua, sono scesi in campo con la formazione titolare. Nelle fila rossoblù, invece, mancavano tutti gli effettivi, che si sono allenati a parte in vista della sfida salvezza di sabato, quando il Monti sarà impegnato a Bolzano, in casa del SudTirol.
Per quel che riguarda più nel dettaglio i novanta minuti, la cronaca del match si apre al 4’ con il vantaggio del Salò, che
nasce da un’iniziativa personale di Longhi. Una rete lampo che non spegne il Montichiari, che cerca di reagire con Massimo Girelli e Bertazzoli, ben sostenuti da Filosi. Il Montichiari sfiora il pari in avvio di ripresa ancora con Girelli, ma all’8’ una rapida ripartenza degli azzurri dà il via alla pregevole azione che Paghera, con un diagonale potente e preciso, trasforma nel 2-0. Ma non è finita, perchè al 15’ il neoentrato Macchia si avventa su un pallone vagante in area e firma il
tris. Nella seconda parte di ripresa sale di tono il Monti e, grazie anche all’entusiasmo dei berretti (Saleri e Fornito su
tutti), accorcia le distanze. L’incontro rimane piacevole sino al termine, con Girelli e Bertazzoli che vanno vicini al gol della bandiera. Gol arriva al 40’ grazie proprio a Girelli, che riceve palla al limite dell’area e lascia partire un diagonale che si insacca sul palo lontano per il definitivo 1-3.

articolo tratto dal quotidiano "Bresciaoggi" del 09 aprile 2009.